450

posti Letto

17

sale operatorie

1.800

posti auto

DESCRIZIONE DELL’OPERA

 
Ospedale di nuova costruzione su di una superficie complessiva di 97.132 mq. L’edificio principale è composto da tre corpi di fabbrica legati ad ogni piano da assi di collegamento che si prolungano all’estremità orientale del complesso sino al volume dedicato all’ingresso. Il progetto ha come principio ispiratore l’inserimento e il dialogo delle strutture architettoniche nel paesaggio circostante.
La struttura è rivestita da una facciata ventilata vetrata variopinta a quattro colori, mentre a caratterizzare l’ospedale sono i due corpi di collegamento e l’ingresso, che si distinguono per lo stesso motivo architettonico impiegato sul lato sud e chiamato “facciata che ride”, per il gioco dei traversi a sostegno dei vetri.
 
La commessa è stata acquisita in “Project financing”, quindi l’anticipo dei capitali impiegati viene ripagato con la gestione dei servizi “no core” della struttura (manutenzione impianti e fabbricati, gestione calore, pulizie e ristorazione; smaltimento dei rifiuti).

L’ospedale che sorride ha un giardino ortoterapico

Anche le facciate possono sorridere e gli spazi verdi possono diventare un giardino terapeutico. Al polo ospedaliero dell’Alto Vicentino è stata realizzata una variopinta facciata ventilata. Grazie al gioco dei traversi a sostegno delle vetrate la struttura è il biglietto da visita dell’ospedale che accoglie anche il giardino ortoterapico più esteso d’Italia, uno spazio di circa 500 metri quadrati che raccoglie piante aromatiche e che permette un percorso di riabilitazione sanitaria.

cmb-hospitals-ospedali-altovicentino-facciata

Valore dell’opera
118.316.502 euro

Committente
Azienda U.L.SS. n. 4 Alto Vicentino

Ruolo nell’iniziativa
Impresa capogruppo

Tempi di realizzazione
Ottobre 2008 – Ottobre 2011

">

Guarda anche

Condividi questa pagina