1.350

Posti Letto

17

Sale operatorie

2

km di cunicoli

DESCRIZIONE DELL’OPERA

 
Il progetto di costruzione e riqualificazione dell’Ospedale Niguarda è stato diviso in due macro fasi: la prima ha previsto la realizzazione di un parcheggio, del Blocco Sud e la ristrutturazione dello storico Padiglione Ponti e degli edifici di servizio sia logistico che tecnologico. La seconda è consistita nella realizzazione del Blocco Nord e della ristrutturazione del Padiglione Pizzamiglio. I due nuovi Blocchi, Nord e Sud, ospitano funzioni di ricovero, diagnosi e cura e sono adiacenti ai padiglioni storici, i quali sono stati valorizzati ed integrati nella duplice funzione di ingresso e di ricovero. Inoltre, nel centro del Blocco Sud, è stata costruita una innovativa galleria coperta, il Niguarda Shopping Center, un’area di accoglienza con attività commerciali e di servizio.
 
Il Blocco Sud rappresenta il cuore del nuovo ospedale: dedicato ai reparti ad alta intensità, conta 469 posti letto, 27 postazioni di terapia intensiva, 77 ambulatori medici, 17 sale operatorie e 6 di interventistica cardiovascolare, 2 apparecchi di risonanze magnetica, 2 TAC e 7 radiologie. Il Blocco Nord ospita le specialità di base e di media intensità quali la Medicina Specialistica, Riabilitativa e alcune Chirurgie oltre al Dipartimento Materno-Infantile.

Il rispetto degli spazi di pregio storico

Per CMB intervenire sull’Ospedale Niguarda ha significato operare nel pieno rispetto e valorizzazione degli edifici monumentali originali, secondo le indicazioni fornite dal Ministero dei Beni Culturali e Ambientali. Un impegno che si è concretizzato nell’utilizzo di macchine “soft” per la demolizione e in una programmazione dei lavori finalizzata a limitarne gli effetti sull’ospedale funzionante e a ridurre l’impatto ambientale sulla città.

cmb-hospitals-ospedali-niguarda-milano-edificio-storico-historical-building

Valore dell’opera
254.751.763 euro

Committente
Azienda Ospedaliera Niguarda Ca’ Granda

Ruolo nell’iniziativa
Impresa capogruppo

Tempi di realizzazione
Fase 1: Dicembre 2006 – Dicembre 2010
Fase 2: Gennaio 2011 – Dicembre 2013

">

Guarda anche

Condividi questa pagina