43

piani

175

metri di altezza

12.000

mq di facciata

Descrizione tecnica

 
Il secondo grattacielo di CityLife rientra in un grande progetto di riqualificazione urbana nell’area dell’ex Fiera di Milano. Lo “Storto”, progettato dall’architetto Zaha Hadid, è una torre con una pianta a rombo. Si eleva per 43 piani e 170 m in cemento e vetro, effettuando una torsione su se stessa rispetto agli assi urbani.

Grande attenzione è stata dedicata alla sostenibilità ambientale e al contenimento dei costi energetici della struttura, per la quale è prevista la certificazione sulla base dello standard LEED 2009 for Core & Shell con un livello PLATINUM. Ai piedi dell’edificio, a uso principalmente direzionale, è stata realizzata una galleria commerciale e alcuni percorsi coperti di collegamento con la stazione metropolitana Tre Torri della linea M5. L’edificio dispone di un parcheggio riservato e interrato per circa 380 posti auto. Ospita la sede milanese di Assicurazioni Generali.

cmb-construction-torre-hadid-tower-facciata-facade

“Quando abbiamo ordinato i pezzi della facciata dalla Cina, tutto il mondo europeo ha pensato: non ce la faranno mai. Invece è perfetta. Ogni pezzo diverso dall’altro, così come doveva essere”.

 
Marco Cruciani
Project Manager

Timeline

Aprile 2018

Viene installata la gru per il montaggio dell’insegna “Generali”

 
Per installare l’insegna “Generali” si allestisce una gru, con un elicottero arrivato dalla Svizzera. È una giornata cruciale: in un’ora e mezza tutto viene montato, grazie al lavoro di oltre 30 uomini. Un intervento acrobatico che attira i curiosi e sconvolge Milano già all’alba.

cmb-construction-torre-hadid-tower-april-2018
cmb-construction-torre-hadid-tower-october-2017

Ottobre 2017

Torre Hadid apre al pubblico grazie al Fai

Grande successo per l’apertura straordinaria del grattacielo nel quartiere CityLife a Milano in occasione della Giornata del Fai (Fondo ambiente italiano) d’autunno. Lunghe file per salire fino al 19esimo piano, dove una guida conduce i visitatori a esplorare un piano “tipo” completo della struttura.

Febbraio 2016

Iniziate le facciate

Arrivano i container dalla Cina, un po’ alla volta perché gli spazi non sono sufficienti per lo stoccaggio dell’intero lotto. Ogni pezzo è diverso dall’altro: per questo è stato accuratamente numerato e catalogato. Tutto coincide alla perfezione.

cmb-construction-torre-hadid-tower-facciata-facade-february-2016
cmb-construction-torre-hadid-tower-students-visit-november-2015

Novembre 2015

90 studenti di Ingegneria dell’Università di Trento in visita all’area Citylife

Il percorso di visita è stato diviso in tre distinti momenti formativi: la direzione tecnica del cantiere (governo economico, organizzazione e programmazione dei lavori, logistica); la visita al cantiere; la complessità progettuale dell’opera e l’applicazione d’avanguardia del BIM on field.

Gennaio 2015

Iniziano le elevazioni in cemento armato

Si parte dai piani sottoterra, sopra la fondazione. Ogni giorno vengono gettati 800 mq di solaio. E ad aprile vengono gettate le elevazioni fuori terra, che verranno completate entro un anno: si procede al ritmo di un solaio ogni sei giorni.

cmb-construction-torre-hadid-tower-january-2015
cmb-construction-torre-hadid-tower-fondamenta-december-2014

5 dicembre 2014

Gettate le fondamenta del grattacielo Hadid

Viene posata la gigantesca platea di fondazione che reggerà il grattacielo. Per le fondamenta vengono utilizzati 7.500 metri cubi di calcestruzzo: in un due giorni e mezzo viene gettato una sorta di elemento monolitico in grado di reggere un edificio che si alzerà per circa 200 metri.

Giugno 2013

Arriva la torre storta

CMB si aggiudica l’appalto del nuovo grattacielo a Milano, grazie alla migliore offerta tecnico-economica, mentre il contratto viene firmato nell’arco del mese di luglio.

cmb-construction-torre-hadid-tower-render-june-2013

Valore delle opere
125.742.898,29 euro

Committente
CityLife Spa

Ruolo nell’iniziativa
Esecuzione della totalità delle opere

Tempi di realizzazione
Marzo 2014 – in corso

">

Guarda anche

Condividi questa pagina