Tommaso Cacciaguerra

Ingegnere
In CMB dal 2008

Qualità, sicurezza e ambiente: la ricetta per non sbagliare

Friulano trapiantato in Emilia, Tommaso Cacciaguerra ha cominciato il suo lavoro in CMB come responsabile dell’ufficio tecnico di cantiere, oggi è direttore di cantiere e capo commessa.

  • Il primo incarico

    "Ho cominciato a lavorare come responsabile dell’ufficio tecnico di cantiere all’Ospedale Maggiore di Trieste, una funzione di sintesi degli aspetti tecnici specialistici dell’ufficio in cantiere".
  • Rapporti sul lavoro

    “Nel lavoro sono state tante le esperienze positive. In primis gli attestati di stima dei colleghi, con i quali lavoro fianco a fianco, a volte in condizioni di disagio, spesso lontano da casa”.
  • La sicurezza

    “Bisogna lavorare in sicurezza, perché non farlo significa non essere dei professionisti e in cantiere si rischia grosso!”.
  • La qualità

    “Da un lato ci sono gli standard e le garanzie richieste dai committenti, dall’altro la necessità delle aziende subfornitrici di contrarre i costi. Per questo la sorveglianza da parte di CMB è assolutamente necessaria”.
  • L’ambiente

    “All’ambiente bisogna pensare con massima attenzione: occuparsene è espressione di civiltà e progresso”.
  • La ricetta

    “Per dirigere un cantiere la ricetta è semplice: un ampio background tecnico, determinazione e volontà, intuito e soprattutto tanta umiltà, almeno quella sufficiente per capire che da soli non si va da nessuna parte”.

Altre persone di CMB

Condividi questa pagina